Dott. Gioacchino Cannizzaro

Dott. Gioacchino Cannizzaro

Laureato in medicina e chirurgia presso l’università di Pavia nel 1981.
Specialista in oculistica e in odontostomatologia

  • Specialista in oculistica e in odontostomatologia presso l’università di Pavia
  • Prof. a.c. in Implantologia presso l’Università Vita-Salute San Raffaele Milano
  • Prof. a.c. reparto di Implantologia e Parodontologia, Alma Mater Studiorum Università degli studi di Bologna (2012)
  • Docente e responsabile scientifico del corso di Perfezionamento in Implantologia dell’università di Modena e Reggio-Emilia dal 2000 al 2008.
  • Docente al Master in Implantologia presso il Dipartimento di Chirurgia maxillo-facciale dell’Università di Manchester (United Kingdom) (2010-2011)
  • Diplomato International Congress of Oral Implantology (ICOI) (USA).
  • Post-Graduate in Oral Implantology New York University (USA).
  • Fa parte dell’ Editorial Board dell’European Journal of Oral Implantology.

Relatore in numerosi congressi in Italia e all’estero e autore di numerose pubblicazioni in Italia e all’estero.
Ha eseguito circa 50.000 impianti e si occupa di implantologia e protesi su impianti a Pavia e Milano.

 

ABSTRACT

Un viaggio emotivo , una avventura clinica, una crescita prospettica comune attraverso protocolli chirurgici e protesici del “ terzo millennio “ rivolti alla cura di “ quel paziente L'attuale contesto socioeconomico e  la necessità di ridurre costi e tempi di trattamento, creano la domanda di terapie meno costose in termini biologici ed economici, e quindi la semplificazione dei protocolli implantoprotesici associato alla definizione di un piano di trattamento " GUIDATO DAL PAZIENTE" può costituire  una opportunità terapeutica nel contesto moderno. La riduzione del numero degli impianti e la semplificazione della costruzione della protesi, possono incidere in maniera favorevole sul costo globale della riabilitazione. Dal punto di vista del paziente la riabilitazione a carico immediato con un trauma chirurgico minimo, eventualmente con procedura flap-less,costituiscono senz'altro un vantaggio. Alcuni lavori clinici ad elevato impatto scientifico (RCT) portati avanti nel nostro centro potrebbero fare considerare  la possibilità che sia predicibile un progetto che preveda la riabilitazione della mandibola edentula mediante un protocollo di funzionalizzazione immediata mediante l'inserimento di soltanto due impianti in sede intraforaminale. ( FIXED-ON-2).  Negli ultimi 10 anni sono stati trattati 350 pazienti con livelli di successo comparabili al classico trattamento " All-on-4". D’altra parte, si è cercato, dopo una accurata pianificazione e un attento studio delle componenti protesiche da utilizzare, un nuovo pensiero nelle finalizzazioni implanto protesiche. In sintesi il concetto di “ LOW COST-HIGH QUALITY” potrebbe costituire il più moderno paradigma da adottare in protesi implantari. Si tratta di un piccolo ripasso! Si tratta di ricordare e applicare ciò che i saggi Maestri ci hanno insegnato senza associare le nostre protesi a diverse classi di appartenenza ma ad un unico nobile criterio riabilitativo svincolato dal classico accostamento: "BASSO COSTO=BASSA QUALITÀ ", valorizzando soluzioni protesiche concettualmente umili ma pregne di materiali altamente tecnologici e vestite di " INTUIZIONE, CONOSCENZA e ARTE TUTTA ITALIANA"!!