Questo sito utilizza cookies propri e di terzi al fine di consentirti la migliore esperienza nel suo utilizzo. Se procedi con la navigazione accetti la loro presenza.

!function(f,b,e,v,n,t,s){if(f.fbq)return;n=f.fbq=function(){n.callMethod? n.callMethod.apply(n,arguments):n.queue.push(arguments)};if(!f._fbq)f._fbq=n; n.push=n;n.loaded=!0;n.version='2.0';n.queue=[];t=b.createElement(e);t.async=!0; t.src=v;s=b.getElementsByTagName(e)[0];s.parentNode.insertBefore(t,s)}(window, document,'script','https://connect.facebook.net/en_US/fbevents.js'); fbq('init', '344959302344229', { em: 'insert_email_variable,' }); fbq('track', 'PageView');

Genova, 23 Gennaio

Gentili Colleghi,
è per me una grande gioia e privilegio festeggiare con tutti voi il 60° Anniversario della nostra amatissima Associazione.
Lo scorso anno gli Amici di Brugg hanno organizzato il Congresso Annuale portati dal sentimento profondo di ricominciare da dove si era partiti nel 1957, a Milano.
Sull’onda dello stesso sentimento in questo “speciale” anno, abbiamo scelto Stresa come sede del Congresso Annuale, perché sede di molti Eventi di Amici di Brugg e perché offre per molti di noi l’opportunità, di grande significato, di dare continuità ad un concetto che dallo scorso anno ci contraddistingue: “il ritorno al futuro”.
Si dice che il più grande vantaggio dello scorrere del tempo sia l'esperienza e ciò è tanto più vero, credo, in ambito professionale. La sola esperienza, però, può non bastare. Oggi più che mai è necessario affiancare ai gesti che abbiamo imparato a eseguire alla perfezione una certa dose di responsabilità. Come si declina? Nell'attenzione altruista verso le nuove generazioni, in uno sguardo più positivo verso il futuro, nell'umiltà di riconoscere la possibilità, sempre aperta, di migliorarsi.
Crediamo infatti basilare rafforzare nei nostri giovani quello spirito di aggregazione e di appartenenza che da allora permea indissolubilmente agli Amici di Brugg. Anche l’ambiente che andremo a rivivere insieme a Stresa in occasione del nostro 60° Congresso, ci permetterà di trasmettere con forza e passione questi importanti e vitali valori ai nostri giovani che rappresentano per noi la continuità e che saranno garanti della vita futura dell’Associazione.
E, se è vero che le distanze esistono per essere colmate, questa è la missione che mi sento di portare avanti. Oggi come allora, quando tutto era da scoprire.

Il Presidente, Cesare Robello

 

Media Partner

QE  Dctor OS  DM  GRIFFIN  Tecniche nuove  Tueor